Diciottopercento - Immagini ed Idee ben esposteDiciottopercento - Immagini ed Idee ben esposte

Herb Ritts, creatore di icone

By Marina Cerami

Share on FacebookShare on LinkedInShare on Google+Tweet about this on TwitterPin on PinterestShare on TumblrPrint this page

Fotografo glamour per eccellenza, Herb Ritts, nato (1952) e cresciuto a Los Angeles, la città delle stelle, è con loro che intreccerà la sua carriera e la sua vita.
L’immagine che lo porta al successo viene scattata durante una disavventura con il suo amico Richard Gere, durante una gita nel deserto di San Bernardino, si fora una ruota e si fermano in una stazione di servizio per cambiare la ruota, lì scatterà le foto all’attore, in jeans e canottiera, mani dietro la nuca e sigaretta storta sulle labbra. La foto verrà usata per promuovere il film American Gigolò oltre a fare il giro delle copertine di riviste come Newsweek, Vogue, Esquire.
Questa visibilità gli procurò commissioni da altre riviste, da artisti e registi. Franca Sozzani, allora direttrice di Vogue Italia lo assume assieme ad altri giovani talenti, come Steve Meisel, Bruce Webber e Peter Lindberg. Saranno le loro immagini ad imporsi negli anni ottanta e novanta e creare una nuova visione del glamour femminile e maschile.
Herb Ritts, fotograferà gli attori più in auge del momento per promuovere la loro immagine e innalzarli ad icone, contribuirà a creare l’immagine spregiudicata e trasgressiva degli anni ottanta nel volto di Madonna, la sensualità di Brooke Shields, la prorompenza di Cindy Crawford e poi ancora Tom Cruise, Julia Roberts, Antonio Banderas, Isabella Rossellini, Naomi Campbel, Mel Gibson, Nicole Kidman, Clint Eastwood, Elizabeth Taylor, Sinead O’Connor e tanti, tanti altri.
Oltre a realizzare foto di moda, e ritratti, firma copertine di album come Physical di Olivia Newton-John, lavora nelle troupe di film come Flashdance e Two of a Kind. Nell1986 con Madonna firma la copertina di True Blue oltre ad alcune tra le più importanti fotografie che faranno di Madonna un icona degli anni ’80.
Si cimenta nella regia di videoclip musicali vincendo gli MTV Video Music Awards con “Wicked Game” di Chris Isaak e “Love Will Never Do (Without You)” di Janet Jackson.
Nel frattempo insieme a Gianni Versace trasformava delle modelle in icone di bellezza e perfezione, tra queste Naomi Campbell, Linda Evangelista, Claudia Schiffer, Stephanie Seymour, Christy Turlington, Helena Christensen, Kate Moss e Gisele Bündchen.
Sarà nel 2002, al culmine della sua carriera che morirà, per complicazioni derivate da polmonite, a Los Angeles, sicuramente la sua morte si deve all’indebolimento causato dall’Aids di cui era affetto da tanti anni.

Le sue immagini riprendono interpreti forti, corpi e profili che ricordano le statue della Grecia classica, i suoi modelli sono fotografi come Helmut Newton ed Herber List, di sicuro le sue immagini hanno contribuito a creare l’atmosfera degli anni ottanta e a consacrare gli idoli del jet set americano, il suo taglio ha influenzato la video music e dato un’impronta indelebile alle figure di Star come Madonna, Michael Jackson e altri ancora, ha promosso a dee della bellezza donne come Naomi Camplbel, Cindy Crawford, Kate Moss, Linda Evangelista e ha dato il tocco per creare icone sexy anche maschili, immortalando in pose accattivanti attori come Richard Gere, Mel Gibson, Antonio Banderas, Tom Cruise e altri ancora.
Lui stesso un’icona degli anni ottanta e novanta, è uno dei fotografi più importanti della fotografia di moda e di ritratto, un occhio sensuale, un tocco deciso, immagini che parlano della nostra cultura, che hanno contribuito a creare un mondo pieno di donne prorompenti e uomini che sanno quello che vogliono, un olimpo di corpi statuari e perfetti che fanno parte del nostro immaginario collettivo.

Marina Cerami
About Marina Cerami
Laureata in Scienze e tecnologie dello Spettacolo, lavoro nel settore del web come grafico e fotografo da diversi anni. Appassionata di fotografia analogica, camera oscura, sviluppo e stampa. Amo viaggiare e conoscere culture e usanze diverse dalle mie. Leggo ogni tipo di libri, compresi i fumetti e, ovviamente, i libri fotografici. Mi piace il cinema di animazione e seguo diverse serie televisive ascoltandole in lingua originale.

1 Comment

  • Bernardo Puleio
    6:03 PM - 14 febbraio, 2014

    Grazie Marina, per avere fornito un ragguaglio chiaro e preciso su un artista originale e curioso

Leave a Comment

Madonna True Blue
Glenn Close
Richard Gere
Dizzy Gillespie, Paris, 1989 - Photo by Herb Ritts
Madonna True Blue
madonna
shape
Linda Evangelista
Edward Scissorhand
Julia Roberts
Alek Wek
Mel Gibson
Madonna
Al Pacino
Tom Cruise
Naomi Campbell
Herb Rotts whit Julia Roberts
Sinead O'Connor
Jack Nicholson