Diciottopercento - Immagini ed Idee ben esposteDiciottopercento - Immagini ed Idee ben esposte

L’importanza del Copyright: La ragazza e il cane

By Marina Cerami

Share on FacebookShare on LinkedInShare on Google+Tweet about this on TwitterPin on PinterestShare on TumblrPrint this page

Nell’era di Intenet la diffusione di immagini fotografiche è diventata talmente elevata da risultare spesso incontrollata, sempre più spesso vengono attribuite immagini ad un autore in base allo stile dell’immagine, è il caso de “la ragazza e il cane”, una intensa foto che ritrae una donna (che pare essere Isabelle Huppert) ed un cane in una spiaggia, con il cielo sullo sfondo in tempesta.
Questa immagine, la cui composizione, semplice, pulita e, allo stesso tempo, rigorosa, corrisponde alle caratteristiche stilistiche del grande fotografo Henri Cartier-Bresson e ad esso viene attribuita sul web. In realtà è una foto scattata nel 2007 (3 anni dopo la morte del maestro) da Andrej Vasilenko, fotografo freelance lituano, che si trovava per lavoro nella spiaggia di Nida, una città del penisola di Neringa, tra la Laguna dei Curi e il Mar Baltico.

La foto presenta degli indizi oggettivi che, per un occhio esperto, non possono essere ignorati come le scarpe e lo zaino della donna, oggetti troppo moderni per essere stati immortalati da Cartier-Bresson che si ritirò dall’attività di fotografo negli anni ’70.

L’autore dell’immagine inizialmente lusingato di vedere apprezzata una sua immagine si è poi preoccupato dell’eccessiva diffusione di un’informazione errata. Non essendo un fotografo famoso, la diffusione della proprie immagini può solo essere un vantaggio, il problema sorge quando viene attribuita ad altri. Così parla a riguardo durante un’intervista a Copylike: “Non sono famoso e il fatto che molti vedano le mie foto mi fa piacere, ma non se la gente pensa che la mia foto sia di altri. Non ho problemi che le mie foto vengano usate, purché sia indicato che le foto sono mie”.

La ragazza e il cane - Andrej Vasilenko

La ragazza e il cane – Andrej Vasilenko


Da qui, la necessità di un maggiore controllo del diritto di autore che, purtroppo, è quasi inesistente su internet, la necessità di inserire i metadati alle immagini e di fare attenzione al modo in cui vengono pubblicate nei vari siti e social diffusi su internet. Troppo spesso vengono usate immagini fotografiche senza accertarsi della loro provenienza, la diffusione su internet per un fotografo risulta troppo spesso un’arma a doppio taglio, che in un primo momento va a vantaggio dell’autore, ma che si può rivelare in una grave mancanza.

In attesa di una legislazione a maggiore tutela nei confronti delle immagini di autore anche sul web, ogni autore è chiamato a proteggere il proprio lavoro e, cosa non meno importante, avere rispetto per quello altrui, poichè, prima di ogni altra cosa, deve essere l’etica professionale a tutelare il lavoro di un professionista.

1 Comment

  • Alberto Ornaghi
    4:53 PM - 16 luglio, 2013

    Parole sante!! A me è capitato..ci sono delle mie foto spudoratamente ccopiate con il watermark cancellato!!

Leave a Comment

L’importanza del Copyright: La ragazza e il cane